La stanchezza e la speranza

"Quando si legge sui Giornali che sta per arrivare la terza ondata, o che in Inghilterra e in Giappone hanno scoperto nuove versioni del Sars Covid 2 ci sentiamo prendere dalla stanchezza e dall’impotenza. Che cosa possiamo fare per superare questa fase così complicata e stressante non lo sappiamo più e soprattutto non sappiamo più con chi prendercela: si doveva essere più rigorosi nelle norme? Ma come salvaguardare le categorie economiche arrivate già all’estremo delle risorse? La speranza sono i vaccini ? Magari si ma a mezzo milione alla settimana sarà dura arrivare in fondo.

Alla stanchezza si deve reagire con la speranza: contiamo su una stagione meno inclemente, su un balzo deciso nella somministrazione dei vaccini, nella capacità di tutti di rispettare le misure, nello Stato di imporle. E intravvediamo seppure lontano un barlume di luce: non facciamoci illusioni sarà quasi impossibile riprendere prima di aprile l’attività sportiva. A Marzo in campo per gli allenamenti e ad aprile le prime gare. Mancano una decina di partite per chiudere un mezzo campionato che comunque assegnerà verdetti. Crediamoci e attrezziamoci per giocare fino a giugno. La speranza come cura alla stanchezza."

(da Calcio Vicentino)






11 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti